impianto di condizionamento e riscaldamento per falegnameria e laboratori artigianali

Riscaldamento per Falegnamerie e Laboratori Artigianali

Le nuove Normative UE sugli impianti di riscaldamento aziendali

Le più recenti direttive UE sugli impianti di condizionamento hanno preso una strada ben precisa e definita.

E’ notizia di quest’anno infatti che la Commissione Europea ha disposto ai vari stati membri che venga introdotto al più presto il divieto di riscaldamento a combustibili fossili, a partire dall’anno 2029.

Sulla base di queste normative tutti gli impianti di riscaldamento per falegnamerie o laboratori artigianali andranno adeguati ben presto ai nuovi Standard Europei.

Di seguito facciamo un punto della situazione dei principali sistemi di riscaldamento proposti ad oggi sul mercato e vi offriamo la nostra miglior soluzione, collaudata da anni di installazioni presso le grandi realtà aziendali di cui ci siamo occupati.

installazione impianto falegnameria

Principali sistemi più diffusi ad oggi per il riscaldamento falegnamerie

In ordine di maggior efficienza partendo dal primo verso l’ultimo, iniziamo subito con il miglior sistema consigliato ed installato da noi di GIACOMINI CLIMA:

  1. POMPE DI CALORE (PDC) – Negli ultimi anni è sempre più diffuso il riscaldamento falegnameria con sistemi a pompa di calore. Tra i principali vantaggi il fatto che sono impianti a basso consumo energetico, che si possono utilizzare sia per la climatizzazione che per il riscaldamento e che sono dispositivi a zero emissioni di CO2.
  2. CALDAIE A BIOMASSA – Utilizzano combustibili come legna, pellet o cippato. Diverse falegnamerie sfruttano gli scarti dei processi di lavorazione, bruciando il legname all’interno di grosse caldaie a biomassa. Il calore viene poi distribuito dalle ventole di areazione. Per questi impianti è tuttavia necessario utilizzare legno vergine non contaminato da altri materiali.
  3. GENERATORI AD ARIA CALDA – Di norma alimentati a gasolio oppure gas metano. Purtroppo, ad oggi ci sentiamo di sconsigliare questi dispositivi in quanto obsoleti e ad alto consumo energetico, come approfondito di recente in questo articolo, dove li mettiamo a confronto con il nostro sistema a PDC.
  4. CALDAIE A CONDENSAZIONE – Alimentate principalmente a gas metano. Utili se utilizzate per riscaldare piccoli ambienti. Diffondo l’aria calda attraverso un sistema di aerotermi distribuiti sulle pareti laterali dell’edificio. Per quanto riguarda l’efficienza stesso discorso come al punto 3.

Per saperne di più sul nostro sistema di riscaldamento per falegnamerie in pompa di calore visita la pagina dedicata.

Il Confort di un Impianto di Riscaldamento Elettrico

Come già ti abbiamo anticipato nei suddetti paragrafi, se hai bisogno di installare un nuovo impianto di riscaldamento per la tua falegnameria, noi di Giacomini Clima ti consigliamo il nostro sistema a pompa di calore.

Innanzitutto stiamo parlando di un sistema di riscaldamento elettrico per capannoni.

La comodità rispetto agli altri dispositivi citati sta in primis nell’elevato risparmio energetico, oltre al fatto che non ha bisogno di costante ricarica come le caldaie a biomassa.

Un altro importante vantaggio è che, oltre a riscaldare nella stagione invernale, potrai anche climatizzare la tua falegnameria durante le afose stagioni estive.

L’installazione è molto veloce e la manutenzione è pressoché nulla, se non per la pulizia periodica dei filtri aria.

Di seguito il video di una nostra installazione

Per maggiori informazioni visita la nostra pagina sul riscaldamento industriale, oppure se hai già le idee chiare richiedi subito un preventivo.